La rieducazione ungueale gioca un ruolo importante in tutte le onicopatie in cui la curvatura dell’unghia provoca dolore, onicofosi (callosità sotto l’unghia) o onicocriptosi (unghia incarnita).

Sulla base delle diverse metodiche disponibili, i nostri podologi professionisti scelgono quella più adeguata in rapporto alla patologia, sulla morfologia ungueale e sulle varie problematiche del paziente. Tra opzioni disponibili citiamo:

  • metodo barret-spange: lamelle di resina a memoria di ritorno
  • fili in lega di titanio
  • tecnica ricostruttiva dell’unghia con resina Unifast
  • tecnica con barrette in titanio Naspan.